Vacanze al sole: ecco cosa mettere nelle scottature più fastidiose

Vacanze al sole: ecco cosa mettere nelle scottature più fastidiose

Vacanze al sole: ecco cosa mettere nelle scottature più fastidiose

Tintarella eccessiva? Scopri cosa mettere sulle scottature solari per trovare sollievo

Sole e caldo ti fanno venire voglia di abbronzatura?

L’estate è sicuramente il periodo dell’anno preferito per gli amanti della tintarella. Che sia al mare, in piscina o comodamente nel giardino di casa, la voglia di stendersi al sole per ore diventa quasi irrefrenabile.

Se sei un’amante della bella stagione, però, saprai per certo che è necessario stare molto attenti alle insidie del sole perché, senza le dovute precauzioni, le scottature sono dietro l’angolo.

Quando passiamo “troppo” tempo sotto ai raggi solari la nostra pelle potrebbe finire col bruciarsi, dando vita a sintomi per niente piacevoli.

Se le scottature sono lievi, poco male. Un paio di giorni e potrai tornare tranquillamente a farti baciare dal sole ma, cosa fare nel caso di situazioni più serie?

Ecco tutti i consigli utili su cosa mettere sulle scottature solari per alleviare tutti i fastidiosi sintomi.

Cosa sono e cosa mettere sulle scottature solari

Hai mai avuto la curiosità di sapere perché se passiamo troppo tempo al sole ci “scottiamo”?

Il colore della pelle dipende da un pigmento, chiamato melanina, che è responsabile della carnagione della cute. Ovviamente, nei soggetti con carnagione chiara questo pigmento viene prodotto in minore quantità mentre, in soggetti con carnagione scura viene prodotto di più.

Quando ci esponiamo al sole il corpo aumenta la produzione di melanina come maccanismo di difesa contro le radiazioni solari, e tutto ciò porta al colorito più scuro.

Ma cosa accade se ci esponiamo al sole per troppo tempo quando il corpo non ha prodotto abbastanza melanina?

Accade che una lunga esposizione della pelle ai raggi UV aumenta l’afflusso di sangue nelle zone esposte e promuove il rilascio di alcune sostanze infiammatorie, tra cui l’istamina che è responsabile della sensazione di prurito. 

Tutto ciò, tradotto, vuol dire solo una cosa: scottatura solare.

Solitamente, questa condizione si verifica durante le prime esposizioni al sole, maggiormente in soggetti con pelle e capelli chiari ma anche i soggetti più “scuri” non sono esenti.

Ovviamente esistono vari gradi di scottatura, da un semplice fastidio estetico per il colore “rosso gambero” a situazioni più problematiche come macchie, eritemi solari o addirittura ustioni.

Quindi, cosa fare ma soprattutto cosa mettere sulle scottature solari? Vediamo insieme tutti i rimedi.

Dal ghiaccio alle creme doposole: cosa mettere sulle scottature solari

Ricordi il vecchio detto: “meglio prevenire che curare”? Ecco, la prima cosa da fare è sicuramente quella di proteggere la tua pelle utilizzando delle creme solari adatte.

Le scottature potrebbero sembrare una condizione innocua ma non c’è affatto da scherzare. Abbiamo già parlato delle conseguenze immediate, come gli eritemi ma, una prolungata e continuativa esposizione ai raggi UV comporta un deterioramento della pelle e può causare seri problemi.

Ovviamente, state tranquilli, nel caso di eventi singoli e isolati c’è solo da fare i conti con sintomi fastidiosi ma risolvibili.

il primo punto da affrontare quando la pelle si scotta è quello della disidratazione. Per rimediare a tutto ciò occorre idratare la pelle attraverso l’uso di creme dal potere lenitivo, che agiscono anche su bruciore e arrossamento.

Un altro consiglio molto utile è quello di raffreddare la zona interessata sia con docce fredde che attraverso l’utilizzo di ghiaccio per ridurre l’infiammazione.

Se la scottatura è di lieve entità passa nel giro di pochi giorni. Ovviamente, in questo periodo bisogna evitare di esporsi nuovamente al sole ed evitare di grattare le zone che danno prurito.

I prodotti da utilizzare in caso di scottature solari

Vediamo come porre rimedio dopo una scottatura solare e quali sono i prodotti migliori da utilizzare per alleviare i sintomi e tornare a star bene.

Come abbiamo detto, la prima cosa da fare è quella di reidratare la pelle con prodotti lenitivi e idratanti. Ottimo, ad esempio, l’utilizzo di latte doposole Vichy

Un altro prodotto molto utilizzato è il latte doposole Defence Sun per rinfrescare e reidratare la pelle.

Nel caso di bruciore e prurito invece, si può utilizzare un Gel di Aloe Vera per alleviare questo tipo di sintomi e del Ghiaccio istantaneo per ridurre calore e infiammazione.

Nel caso di irritazione e comparsa di bolle, è possibile applicare sulla pelle una crema al cortisone come Dermocortal.

Ma, cosa mettere sulle ustioni solari invece? Nelle situazioni più serie bisogna, ovviamente, contattare il medico e assicurarsi che non ci siano conseguenze serie. Nel frattermpo, è possibile utilizzare prodotti che ripristinino la barriera cutanea e agiscano sui meccanismi di riparazione della pelle. Ottimo lo spray sole Connettivina.

Ora che conosci cosa mettere per le scottature solari, puoi consultare lo shop online di Farmacia Uno dove troverai tante offerte su farmaci e prodotti cosmetici.




Ministero della Salute - Clicca qui per verificare se questo sito web è legale
Codice univoco assegnato dal Ministero della Salute: 13127
Data inizio attività: 29-06-2016
Documento di autorizzazione: scarica il documento