Anoressia

Cos’è l’anoressia

L’anoressia è un disturbo dell’alimentazione che può avere conseguenze gravi per la salute se non si interviene per risolverlo. Le persone anoressiche hanno un problema con il cibo, con l’accettazione del proprio corpo e questo le porta a saltare i pasti, a mangiare quantità minime di cibo oppure mangiarne grandi quantità per poi rigettarlo (anoressia con annessa bulimia nervosa).

I soggetti diventano pericolosamente malnutriti con conseguenza severe per la loro salute e per la qualità della loro vita. La persona affetta da anoressia, anche se evidentemente sottopeso, continuerà a sentirsi a disagio con il proprio corpo e continuerà a vedersi “grassa”. Le persone anoressiche sono ossessionate dal cibo e dal peso, possono anche sviluppare veri e propri rituali ossessivi, come rifiutarsi di mangiare in pubblico, o disponendo il cibo nel piatto in un modo particolare. Possono anche decidere di cimentarsi nella preparazione di pasti sontuosi per i loro cari e comunque non partecipare. A questi comportamenti possono anche integrare un eccessiva attività fisica.

Sintomi dell’anoressia

L’anoressia nervosa oltre a spingere il soggetto a perdere peso costantemente e a dare un senso di insoddisfazione costante verso il proprio aspetto fisico, ci sono altri sintomi a cui prestare attenzione:

  • Grave e rapida perdita di massa muscolare
  • Stanchezza cronica
  • Vertigini
  • Pressione bassa
  • Perdita di capelli
  • Mestruazioni irregolari (nelle donne)
  • Isolamento sociale
  • Alitosi e carie (nei soggetti con bulimia nervosa annessa)
  • Strani comportamenti in relazioni col cibo
  • Fragilità delle unghie
  • Fragilità ossea

L’anoressia nervosa si sviluppa in modo diverso da persona a persona, è possibile che quindi i soggetti mostrino diverse sintomatologie, nel caso di un anoressia nervosa atipica è possibile anche che i soggetti non arrivino a essere sottopeso.

Anoressia nervosa: cause

La cause dell’anoressia non sono chiare, tuttavia si riconosce che le persone cresciute in un ambiente con un familiare che a sua volta ha sperimentato un disturbo alimentare hanno più probabilità di svilupparne uno a loro volta. Fattori psicologici e sociali esercitano un’importante pressione al fine dello sviluppo del disordine. Gli anoressici tendono a credere che se diventano più magri tutti il resto andrà meglio.

È possibile infatti ricondurre tra le cause dell’anoressia anche una storia pregressa di traumi o abusi che possono portare il soggetto a sviluppare tale disordine. Non esiste una causa universale; caso per caso tramite supporto di psicoterapia sarà possibile alle persone trovare le cause e le soluzioni al problema.

Come curare l’anoressia: interventi e trattamenti

I trattamenti necessari per intervenire sull’anoressia sono di varia natura: il supporto psicologico è fondamentale ai fini di un percorso di guarigione, a questo è possibile integrare dei farmaci per il trattamento della depressione ed ansia che possono accompagnare questa condizione.

In alcuni casi limite in cui lo stato di salute fisico del soggetto sia stato peggiorato gravemente all’anoressia, potrà essere necessaria l’ospedalizzazione. Al fine di avviare un percorso di guarigione sarà importante cercare di aiutare la persona a riconoscere di avere un problema, in modo tale da poterle far iniziare una terapia finalizzata a cercare le cause di questo per poter modificare gli schemi comportamentali dannosi e migliorarne la qualità della vita.

Quando andare dal medico

Quando la semplice dieta comincia a diventare un’ossessione, nel caso in cui si dovessero notare segni di malnutrizione, è importante cercare il supporto di un medico. Solitamente la persona anoressica non riconosce di avere un problema, sarà quindi importante l’assistenza di persone a lei vicine al fine riuscire a convincerla ad iniziare un percorso terapeutico.

Consigli del farmacista

L’anoressia è una patologia complessa e non esistono risposte semplici al problema. Il come uscire dall’anoressia è un problema che richiede l’intervento di medici specialisti e il supporto delle persone più vicine alla persona che ne soffre.

© 2006 - 2021 Farmacia Santa Rita S.n.c. - Powered by Marketing Informatico