Carenza di Vitamina B6

A cosa serve la vitamina b6

La vitamina B6 fa parte del gruppo delle vitamine B idrosolubili, che quindi non possono essere accumulate nell’organismo, ma devono essere assunte attraverso l’alimentazione.

Una carenza di vitamina B6 non va sottovalutata, perché svolge un ruolo molto importante per l’intero organismo e infatti:

  • Contribuisce alla formazione dei globuli bianchi e rossi.
  • Abbassa i livelli di omocisteina.
  • Partecipa alla secrezione di serotonina, l’ormone del “buon umore”.
  • Favorisce la produzione di emoglobina, prevenendo e contrastando l’anemia.
  • Aumenta l’ossigenazione delle cellule.
  • Favorisce l’equilibrio ormonale.

Sintomi carenza vitamina B6

Una carenza di vitamina B6 può determinare la comparsa di diversi sintomi:

  • Colorito pallido.
  • Debolezza.
  • Apatia fisica e mentale.
  • Spasmi muscolari.
  • Rush cutanei.
  • Ritenzione idrica.
  • Alti livelli di omocisteina.
  • Insonnia e disturbi del sistema nervoso.

Tra i sintomi da carenza di vitamina B6 c’è anche la formazione di calcoli renali.

Cause carenza vitamina B6

Tra le cause nei soggetti sani di una carenza di vitamine B6 ci sono:

  • Malattie croniche del tratto gastrointestinale (come il morbo di Crohn).
  • Consumo eccessivo di alcolici.
  • Fumo.
  • Assunzione di medicinali antireumatici e antidepressivi per un lungo periodo.

Inoltre, gli sportivi, le donne in gravidanza, le persone anziane e le donne che assumono la pillola anticoncezionale presentano un maggiore fabbisogno di vitamina B6, quindi potrebbero andare incontro ad una carenza B6.

La vitamina B6 è presente in molti alimenti

I cibi di origine animale sono dispensatori di una forma di vitamina b6 facilmente assimilabile.
In generale sono fonti naturali di vitamina b6: carne (manzo, maiale, pollo, fegato), pesce (salmone, tonno, crostacei), uova, latte e formaggi, cereali integrali (soprattutto la farina d'avena, farina di frumento e riso integrale), cavolfiori, patate, fagiolini, ceci e lenticchie, frutta secca.

 

Come assumere la vitamina B6

In caso di carenza, aumentato fabbisogno e quando non è possibile assicurarsi un adeguato apporto, per evitare un deficit di vitamina B6, è possibile assumere degli integratori di vitamina B6 specifici o integratori alimentari multivitaminici e multiminerali, che contengono le vitamine del gruppo B.

Inoltre, è opportuno consumare regolarmente alimenti ricchi di vitamina B6, come carne, soprattutto bianca, pesce, spinaci, patate, legumi e frutta, esclusi gli agrumi.

16 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

16 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Ministero della Salute - Clicca qui per verificare se questo sito web è legale
Codice univoco assegnato dal Ministero della Salute: 13127
Data inizio attività: 29-06-2016
Documento di autorizzazione: scarica il documento