Candida vaginale

Cos’è la candida vaginale

La candida è un termine che viene utilizzato per definire una candidosi, che è un infezione fungina provocata dalla candida albicans. La candida trova solitamente terreno fertile per la crescita sia nel cavo orale che nelle mucose genitali ed è piuttosto comune nelle donne e in situazioni in cui il sistema immunitario si abbassa, la candida si sviluppa provocando irritazioni.

Circa il 70% delle donne durante il corso della vita contrae una candidosi, di questo 70% circa il 50% sperimenterà una candida recidiva. Nel 20% dei casi di infezioni acute è possibile che si sviluppi una vaginite da candida ricorrente, ciò sta a indicare la ricorrenza annuale di quattro o più episodi di candida.

Candida vaginale sintomi

La candida vaginale può provocare una serie di sintomi, tra i quali:

  • Prurito e dolore nella zona vaginale
  • Arrossamento e gonfiore della zona interessata
  • Dolore e fastidio legato ai rapporti sessuali
  • Bruciore legato all’urina
  • Secrezione di un liquido bianco

La candida può creare una situazione di disagio legata ai sintomi che si manifestano in seguito alla proliferazione incontrollata della micosi.

Candida vaginale cause

La candida è molto spesso presente all’interno della naturale flora batterica genitale e altrettanto frequentemente non genera sintomatologie di alcun tipo. In particolari occasioni dove il sistema immunitario della donna si indebolisce, lascia terreno fertile per lo sviluppo della micosi. Come cause che possono concorrere allo sviluppo di una candidosi vaginale è possibile elencare:

  • Malattie debilitanti del sistema immunitario
  • Uso della pillola contraccettiva
  • Stress
  • Una scorretta igiene personale

A seguito di     una gravidanza

Candida vaginale: rimedi e trattamenti

A seguito dello svilupparsi di una candidosi vaginale il trattamento include la somministrazione di farmaci antimicotici, in più sarà necessario prestare particolare cura all’igiene ed evitare rapporti sessuali fino alla completa guarigione dalla candida vaginale.

I farmaci antimicotici usati nel trattamento della candida vaginale si dividono in tre categorie:

  1. farmaci antimicotici topici (crema)
  2. farmaci antimicotici per uso vaginale (compressa)
  3. farmaci antimicotico ad uso orale (compressa)

La prescrizione del farmaco più adatto sarà responsabilità del vostro medico curante, che vi prescriverà il trattamento più adeguato in base alla vostra condizione di salute e alle vostre esigenze.

Candida vaginale: rimedi naturali

Per ridurre il rischio di candida vaginale esistono alcuni rimedi naturali che possono potenziare il nostro sistema immunitario in modo tale da riuscire a controllare l’equilibrio della flora batterica. Una dieta che possa ridurre il rischio di candida vaginale può includere alimenti come l’aglio (che è un antibiotico naturale), alimenti ricchi di fibre, alimenti contenenti la vitamina C ed E, cercando di evitare zuccheri, carni rosse e fritti.

Quando andare dal medico

È consigliato consultare il vostro medico per dei controlli periodici in modo tale da poter tenere sotto controllo il vostro stato di salute e prevenire l’insorgenza di malattie. La candida vaginale è piuttosto comune nelle donne e si dovrebbe contattare immediatamente il vostro medico nel caso si sperimentino dei sintomi quali:

  • fastidio durante la minzione,
  • secrezioni biancastre,
  • bruciore e fastidio generalizzati,
  • dolore durante i rapporti sessuali,
  • gonfiori ed arrossamenti.

Consigli del farmacista

Per ridurre il rischio di candida vaginale è importante mantenere una corretta igiene personale e avere una dieta e uno stile di vita che possa rinforzare le vostre difese immunitarie. In caso di candida vaginale contattate il vostro medico per iniziare un trattamento, evitando rapporti sessuali per la durata delle cure.

2 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

2 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
© 2006 - 2021 Farmacia Santa Rita S.n.c. - Powered by Marketing Informatico