Carenza di Libido femminile

A cosa serve la libido femminile

“Libido” è un termine comunemente utilizzato per descrivere la pulsione o il desiderio sessuale che, sia negli uomini che nelle donne, è direttamente collegata agli ormoni androgeni, ovvero il testosterone.

La libido femminile può essere definita come un’energia psicofisica, che stimola il desiderio di avere un rapporto sessuale. Una carenza di libido femminile può essere collegata a diversi fattori. Il calo del desiderio sessuale femminile può avere cause sia patologiche sia psicologiche: approfondiamo insieme agli esperti come affrontare la carenza del desiderio nelle donne.

Sintomi carenza di libido femminile

La carenza di libido femminile si manifesta con alcuni sintomi, come:

  • Decremento della frequenza e dell’intensità dell’impulso sessuale.
  • Ridotte o nulle fantasie sessuali.
  • Scarso interesse per l’attività sessuale.
  • Secchezza vaginale (scarsa lubrificazione).

Cause carenza di libido femminile

Una mancanza di libido femminile può verificarsi in alcuni momenti della vita particolari di una donna, anche senza ragioni di rilievo.

Il suo picco è stimato intorno ai 35 anni, ma è legata ai fattori ormonali: infatti con la menopausa, a causa di una ridotta produzione degli estrogeni, può verificarsi un calo del desiderio femminile e quindi della libido (ma questo non vale per tutte), così come nel post parto e durante l’allattamento. Nelle donne può verificarsi un calo del desiderio sessuale anche nei primi mesi dopo una gravidanza, nei quali il corpo si deve lentamente riprendere.

Il calo del desiderio sessuale può dipendere, inoltre, da numerose malattie croniche, come uremia, insufficienza epatica e vari tumori o da cause di tipo neurologico (es. diabete, sclerosi multipla, disfunzione del midollo spinale).

La libido femminile è anche strettamente legata alla sfera affettiva e psicologica e in base ad essa aumenta o si riduce. 

Le cause di una diminuzione della libido femminile possono, quindi, essere sia fisiche che psicologiche.

Come aumentare la libido femminile

La carenza di libido femminile è direttamente collegata agli ormoni androgeni, ovvero il testosterone, ma anche la dopamina gioca un ruolo importante. Se il desiderio sessuale nella donna è in calo o è assente, si può provare a stimolarlo in maniera naturale grazie a degli integratori specifici.

Integratori per aumentare il desiderio femminile

Per aumentare la libido femminile è utile assumere degli integratori di vitamina Dmagnesio, che aumenta il testosterone libero, antiossidanti vitamine del gruppo B.

Inoltre, tra i rimedi naturali migliori per aumentare la libido femminile, ci sono gli integratori sessuali, come quelli a base di estratti vegetali: per esempio la Muira Pauma è una pianta nota per le sue proprietà afrodisiache, che è particolarmente indicata per le donne che soffrono di un calo della libido sessuale, così come la Maca Peruviana, che stimola il desiderio sessuale sia degli uomini che delle donne ed è ricca di vitamina A, B e C e minerali, quindi i suoi principi attivi agiscono anche sui livelli di energia e sugli stati d’animo.

Tra gli integratori per aumentare la libido femminile troviamo anche quelli a base di U-libido, che aumenta la lubrificazione vaginale.

3 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

3 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Ministero della Salute - Clicca qui per verificare se questo sito web è legale
Codice univoco assegnato dal Ministero della Salute: 13127
Data inizio attività: 29-06-2016
Documento di autorizzazione: scarica il documento