Brividi di freddo senza febbre: perché vengono e cosa fare?

Brividi di freddo senza febbre: perché vengono e cosa fare?

Quando preoccuparsi per i brividi di freddo senza febbre e come liberarsene

Ti capita spesso di accusare all’improvviso una sgradevole sensazione di freddo intenso ma il mercurio del termometro non sale oltre i 37 gradi?

Durante i mesi invernali non è raro sperimentare dei brividi di freddo senza febbre e, nella maggior parte dei casi, non è necessario preoccuparsi. 

Andiamo però a vedere quali possono essere le cause scatenanti e come agire tempestivamente. 

Come si manifestano i brividi di freddo?

I brividi da freddo si manifestano con delle contrazioni muscolari imprevedibili, ritmiche e regolari, ovvero degli spasmi che determinano la comparsa di quella che viene comunemente definita “pelle d’oca” (tecnicamente orripilazione) e di una sgradevole sensazione di freddo intenso

Queste contrazioni danno una “scossa” all’organismo per riportare la temperatura nei parametri normali, quindi possiamo definire i brividi di freddo come un vero e proprio “campanello d’allarme” che il sistema nervoso lancia per segnalarci che dobbiamo alzare la temperatura corporea. 

Brividi e febbre: perché (solitamente) sono associati?

È normale associare la sensazione di freddo intenso alla febbre perché notoriamente virus, batteri, parassiti, funghi o tossine, causano una reazione del sistema immunitario e influiscono sull'ipotalamo, che è il centro di controllo della temperatura corporea del nostro cervello. 

Quando l’ipotalamo si attiva, una delle prime reazioni che sperimentiamo è a proprio la comparsa dei brividi da freddo: questo perché il nostro corpo combatte l’invasione esterna con il calore.

Infatti, quasi la totalità di virus e batteri sono intolleranti alle alte temperature e presentano tra i sintomi i brividi di freddo. 

Le possibili cause dei brividi di freddo senza febbre

Quando la temperatura corporea non sale oltre i 38 gradi non si parla di febbre vera e propria. In questo caso, i brividi di freddo potrebbero essere determinati da altre cause, come ad esempio:

  • Ambiente freddo e/o mancanza di un’adeguata copertura. Molto banalmente, il corpo reagisce ad una temperatura esterna bassa, provando a mantenere quella corporea nella norma, attraverso il calore generato dalla contrazione muscolare. 
  • Attacchi di panico e forti emozioni in genere come paura, spavento, ma anche gioia, sono in grado di attivare il sistema nervoso e quindi una contrazione muscolare involontaria. 
  • Sforzi eccessivi.
  • Ipotiroidismo.
  • Ipoglicemia diabetica.
  • Anemia.

Sottolineiamo che, anche in assenza della febbre, non è detto che non ci sia un’infezione in corso. Infatti, ad esempio l’influenza stagionale così come la sinusite,  potrebbero essere in atto senza determinare un rialzo della temperatura corporea. 

Come contrastare i brividi di freddo?

Ovviamente, se i brividi sono associati ad un’infezione batterica o virale, è necessario contrastare i sintomi con i medicinali adeguati, seguendo le indicazioni del medico. In caso contrario, è bene indagare sulle cause dei brividi di freddo senza febbre

Ad esempio, se sono causati da forti emozioni dovute a stress emotivo, è possibile avvalersi di validi rimedi contro l’ansia, come gli integratori a base di melatonina ed altri estratti naturali, che regolano il ritmo sonno-veglia ed esercitano un effetto rilassante, favorendo la distensione muscolare. Tra i migliori prodotti annoveriamo le gocce di melatonina System.  

Se invece sospetti problemi legati alla tiroide, anemia, diabete e così via, rivolgiti subito al medico che provvederà a prescrivere gli esami necessari per escludere tali patologie. 



© 2006 - 2021 Farmacia Santa Rita S.n.c. - Powered by Marketing Informatico