Farmacia 1 è TOP RATED su Feedaty
4.8/5 punteggio medio su oltre 70.000 recensioni

Integratori Per abbassare la glicemia

4 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

4 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

A cosa servono gli integratori per abbassare la glicemia

Gli integratori per abbassare la glicemia sono prodotti formulati per contrastare l’iperglicemia, ovvero l’eccesso di glucosio nel sangue, che si verifica quando non vi è un’adeguata produzione di insulina (l’ormone che regola la glicemia) o l’organismo non riesce ad utilizzare quella che ha a disposizione per la trasformazione del glucosio in energia.

Nello specifico, gli integratori alimentari per abbassare la glicemia svolgono alcune funzioni:

  • Contribuiscono al mantenimento di livelli normali di glucosio nel sangue.
  • Regolarizzano l’assorbimento degli zuccheri.
  • Stimolano e favoriscono il metabolismo dei carboidrati.
  • Svolgono un’azione antiossidante.

Quando assumere gli integratori per abbassare la glicemia

L’assunzione degli integratori per abbassare la glicemia che si trovano in farmacia è consigliata a chi soffre di iperglicemia, ma vanno sempre associati ad uno stile di vita sano, soprattutto ad una dieta normocalorica e, qualora fosse prescritta dal medico, ad una terapia farmacologica volta al controllo della glicemia.

Migliori integratori per abbassare la glicemia

migliori integratori per abbassare la glicemia sono formulati con alcune piante e nutrienti ad azione ipoglicemizzante, come ad esempio:

  • Momordica. Nota in Italia come “melone amaro”, è un una pianta il cui estratto è in grado di stimolare il metabolismo dei carboidrati, evitandone l’accumulo nel sangue. Alcuni estratti acquosi della momordica sarebbero, infatti, in grado di stimolare il rilascio di insulina da parte delle cellule pancreatiche.
  • Gymnema. Una pianta tropicale e il suo nome significa letteralmente “mangia zuccheri”. Infatti, è capace di ridurre l’assorbimento intestinale di glucosio e stimolare le cellule beta pancreatiche nella produzione di insulina; inoltre, stimola il metabolismo energetico e contribuisce a ridurre il senso di fame.
  • Cannella. Agisce sulla regolarità intestinale e contribuisce a regolarizzare l’assorbimento degli zuccheri e il loro metabolismo.
  • Mirtillo nero. Diversi studi hanno dimostrato che la somministrazione di antocianidine del mirtillo nero è in grado di ridurre la glicemia postprandiale e l’insulinemia in soggetti con diabete mellito o prediabete.
  • Oleuropeina e idrossitirosolo: polifenoli che si trovano negli estratti di foglie di olivo, hanno proprietà antiossidanti, ipoglicemizzanti, antiipertensive, antimicrobiche e anti-aterosclerotiche. L’attività ipoglicemizzante dell’oleuropeina derivare da due meccanismi: potenziamento del rilascio di insulina indotta dal glucosio e aumento dell’assorbimento periferico di glucosio.
  • Cromo. Un micronutriente in grado di regolare i livelli di glucosio nel sangue, com’è stato dimostrato da diversi studi. Infatti, consente all’insulina di legarsi ai suoi recettori; questo modo lo zucchero contenuto nel sangue raggiunge le cellule, riducendo la glicemia. Inoltre, è parte integrante del fattore di tolleranza al glucosio, che potenzia l’effetto dell’insulina e garantisce che lo zucchero raggiunga le cellule.

Integratori naturali per abbassare la glicemia

In commercio esistono molti alimenti e molecole naturali che hanno proprietà ipoglicemiche, quindi anche diversi integratori naturali per abbassare la glicemia, che, grazie ad alcune molecole naturali contenute in esse riescono a controllare i livelli di zucchero nel sangue. Tra le ingredienti più utilizzate troviamo la berberina, l’alloro e la cannella, dei potenti antiossidanti, che facilitano un minor assorbimento degli zuccheri e rallentano la produzione di insulina.

Leggi tutto
© 2006 - 2021 Farmacia Santa Rita S.n.c. - Powered by Marketing Informatico