Farmacia 1 è TOP RATED su Feedaty
4.8/5 punteggio medio su oltre 70.000 recensioni

Integratori Per la sindrome premestruale

5 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

5 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

A cosa servono gli integratori per la sindrome premestruale

Gli integratori per la sindrome premestruale sono prodotti formulati per alleviare i sintomi che le molte donne accusano nei giorni che precedono l’arrivo della mestruazione, ovvero:

  • Cefalea.
  • Nausea.
  • Irritabilità.
  • Tensione mammaria.
  • Dolori addominali.
  • Minor capacità di concentrazione.
  • Stanchezza.
  • Calo dell’umore.
  • Gonfiore addominale.
  • Ritenzione idrica.

Questi prodotti si rivelano particolarmente utili perché sono naturali e svolgono un’azione sedativa sui dolori addominali, alleviano la tensione mammaria e calmano gli stati di irritabilità. Gli integratori che svolgono un’azione drenante, inoltre, favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso e contrastano, quindi, la ritenzione idrica tipica del periodo.

Quando assumere integratori per la sindrome premestruale

L’assunzione degli integratori per la sindrome premestruale è consigliata alle donne che soffrono di questo disturbo, che deve comunque essere diagnosticato da un medico.

Gli integratori per apportare i benefici, devono essere assunti almeno 7 giorni prima dell’inizio del ciclo mestruale.

Migliori integratori per la sindrome premestruale

migliori integratori per la sindrome premestruale sono formulati con diversi nutrienti che apportano benefici all’organismo, come ad esempio:

  • Magnesio. È così efficace da rientrare nelle terapie preventive per alleviare i sintomi della sindrome premestruale; soprattutto il magnesio supremo è utile per attivare ed equilibrare il nostro sistema nervoso, essendo un regolatore del metabolismo. La sua funzione principale è quella distensiva e rilassante, infatti riduce la secrezione di adrenalina e attenua l’irritabilità di nervi e muscoli, alleviando i crampi addominali. Inoltre, favorisce l’assimilazione di molte vitamine e l’assorbimento del calcio nelle ossa.
  • Vitamina B6. Aiuta a mantenere l’equilibrio ormonale, contrasta sintomi come nausea, vomito, mal di testa e stanchezza, ma anche quelli legati alla depressione e calo dell’umore in genere.
  • Vitamina E. Contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, esercitando un’azione antiossidante, quindi rallenta quindi tutti quei meccanismi che danneggiano le cellule.
  • Omega3. Diverse ricerche hanno dimostrato che riducono sia il dolore causato dalla dismenorrea, sia i sintomi emotivi della sindrome premestruale.
  • Estratti vegetali. La melissa esercita una funzione calmante, sedativa, in grado di modulare l’irritabilità e l’umore; nel caso della sindrome premestruale svolge un’azione rilassante sul sistema nervoso centrale e agisce come antispasmo, alleviando dolori addominali e tensioni muscolari; anche il robus idaeus (gemmoderivato del lampone) è utile per modulare gli squilibri legati al ciclo mestruale e il riequilibrare i disordini umorali, nervosismo, ma anche per rilassare la muscolatura uterina e la tensione mammaria; tra gli altri rimedi naturali per la sindrome premestruale annoveriamo, camomilla, valeriana e fiori di Bach.

Integratori per la sindrome premestruale e l’umore

Uno dei migliori integratori per la sindrome premestruale è sicuramente Buscofen Premestruale, che contiene magnesio, vitamina B6 e vitamina E. Ottimi anche i diversi integratori di magnesio, come Natural Point Magnesio Supremo Donna, disponibile anche in versione sonno relax, per favorire il rilassamento di corpo e mente.

Leggi tutto
© 2006 - 2021 Farmacia Santa Rita S.n.c. - Powered by Marketing Informatico