Herpes simplex

Herpes simplex 

Cos’è l’herpes simplex 

L’Herpes simplex, abbreviato comunemente in Herpes, è il nome di una famiglia di virus che causano due tipi di infezioni molto frequenti negli esseri umani. L’herpes simplex virus 1 è responsabile dell’herpes labiale, un’infezione che si manifesta con la comparsa di vescicole prevalentemente sulle labbra ma che possono colpire anche occhio e bocca. 

L’herpes simplex virus 2 invece è un virus a trasmissione sessuale che è conosciuto con il nome di herpes genitale. L’herpes simplex è un virus latente, ciò significa che non solo sopravvive all’azione del sistema immunitario ma non viene neanche eliminato dai farmaci antivirali. La peculiarità di questo virus è che dopo la regressione dalla prima comparsa si rifugia, attraverso i nervi della cute, nei gangli neuronali più vicini al sito d’infezione ed entra in uno stato di latenza per poi ripresentarsi quando il sistema immunitario dell’ospite è più debole. 

Sintomi dell’Herpes simplex 

Il sintomo caratteristico dell’herpes simplex è la comparsa di vescicole nella zona dell’infezione. Queste vescicole sono precedute da bruciore, lieve tensione e pizzicore che sono chiaramente riconoscibili da chi ha avuto precedenti episodi di herpes. Dopo la comparsa di queste vescicole il soggetto può manifestare dolori muscolari, mal di testa e febbre anche se questi segni para-influenzali sono più rari. L’herpes alle labbra provoca dolore, prurito e momentanea perdita della sensibilità al tatto. Le bollicine che si formano possono scoppiare aumentando il rischio di ulteriori infezioni. A distanza di alcuni giorni dalla loro comparsa le vescicole tendono ad evolvere in croste, dapprima molli e poi dure fino alla completa guarigione dell’epidermide. 

Tra i sintomi dell’herpes simplex troviamo:

  • Vescicole rosse ripiene di liquido 
  • Prurito e momentanea perdita del tatto 
  • Dolore e bruciore nella zona colpita
  • Mal di testa
  • Febbre
  • Dolori muscolari 

Cause dell’herpes simplex 

Come abbiamo già visto, herpes simplex è una famiglia di virus che causa due infezioni comuni: Herpes labiale e genitale. L’herpes si trasmette attraverso un contatto ravvicinato con le vescicole. Questo può avvenire durante i rapporti sessuali non protetti, per ciò che concerne l’herpes genitale o attraverso un bacio, l’utilizzo di posate, rasoi e asciugamani precedentemente utilizzati da persone infette nel caso di herpes labiale. L’herpes simplex di tipo 1 (labiale) può anche essere trasmesso con una sorta di auto-inoculazione, passando a diversi punti della labbra oppure a naso e bocca tramite le mani. L’herpes simplex di tipo 2 (genitale) si contrae con il contatto ravvicinato della mucose, durante rapporto sessuali non protetti o sesso orale. L’herpes genitale si può trasmettere attraverso il contagio verticale, ossia da madre a figlio, per questo motivo alle gestanti affette da infezione virale è consigliato il parto cesareo. La caratteristica particolare di questo virus è la sua capacità di sopravvivere all’interno del corpo umano, nascosto nei gangli neuronali in uno stato di latenza, per poi ricomparire quando le difese immunitarie dell’ospite si abbassano.

Sintomi dell’herpes simplex all’occhio

Quando l’herpes simplex colpisce l’occhio può generare delle infezioni più o meno gravi. Generalmente un singolo episodio tende ad avere una risoluzione spontanea ma può anche provocare cicatrici a livello della cornea o, peggio ancora, compromettere la vista. La gravità di questa infezione dipende dalla profondità e dalla struttura dell’occhio colpita. Quando raggiunge la cornea, l’herpes può provocare una Cheratite, infezione comune che si risolve senza complicanze. Quando invece si spinge più in profondità, fino allo stroma (strato centrale della membrana della cornea) diventa piuttosto pericoloso e se non curato in tempo può provocare cicatrici sulla cornea che alterano la vista, fino alla cecità. Anche la retina e l’iride possono essere colpite dal virus. Tra i sintomi dell’herpes simplex all’occhio citiamo:

  • Lacrimazione abbondante
  • Fotofobia
  • Occhi rossi 
  • Forte dolore oculare
  • Edema della cornea 
  • Aumento di pressione intraoculare 
  • Offuscamento della vista

I sintomi dell’herpes oculare possono richiamare quelli della congiuntivite virale per cui è necessario contattare il medico in presenza di questi segni per evitare complicanze gravi.

Herpes Simplex genitale

L’herpes simplex genitale è una tra le malattie veneree più comuni e, durante l’infezione primaria, può essere asintomatica e non provocare manifestazioni evidenti a livello genitale. Quando sono presenti, i sintomi dell’herpes genitale compaiono, di norma, entro 4-7 giorni dal contagio, con una sensazione di bruciore e formicolio dove compariranno le vescicole. Nella fase acuta compaiono vescicole sulla mucosa genitale, raccolte a grappolo che provocano prurito, dolore e forte disagio. In breve tempo le vescicole si rompono dando vita ad ulcere. Questo momento della malattia coincide con la fase di massima contagiosità. Con il progredire della malattia le ulcere genitali lasciano il posto a croste che decorrono fino alla guarigione della cute. I sintomi dell’herpes genitale sono: 

  • Comparsa di vescicole 
  • Mal di testa
  • Dolori articolari
  • Prurito, bruciore e dolore
  • Difficoltà ad urinare
  • Febbre

La trasmissione avviene tramite rapporti sessuali non protetti o, più in generale, attraverso il contatto con la mucosa infetta. Questa malattia è altamente contagiosa poiché ogni singola vescicola contiene moltissime particelle virali.

Rimedi per l’herpes simplex 

Ad oggi non esiste una cura per l’herpes simplex ed il trattamento si basa su specifici farmaci antivirali che possono essere utilizzati sia in capsule che attraverso creme cutanee. Questi farmaci, ad esempio Aciclovir, ostacolano la moltiplicazione del virus riducendo la durata e la gravità degli episodi ma non eliminano l’agente virale dal nostro organismo. Alcuni rimedi naturali sono efficaci contro l’herpes simplex come ad esempio estratti di camomilla o propoli che sembrano ridurre la manifestazione dei sintomi. 

Quando contattare un medico

Quando l’herpes simplex compare per la prima volta è buona norma contattare un medico per avere una diagnosi esatta e apprendere le norme di comportamento e la terapia per questa infezione. Se si nota bruciore ai genitali o sintomi oculari è necessario contattare il medico di fiducia che potrà effettuare una diagnosi e prevenire qualsiasi complicanza, nel caso si tratti di infezione da Herpes simplex.

Consigli del farmacista

La prevenzione per ciò che riguarda le infezioni virali, herpes simplex compreso, si attua osservando le principali norme igieniche. Evitare l’uso promiscuo di asciugamani, posate, rasoi se si è contagiati o se ad essere colpito da herpes è un nostro coabitante. I rapporti sessuali protetti salvaguardano dalla possibilità di infezioni genitali. Evitare di toccare parti del proprio corpo dopo il contatto con le vescicole per non trasmettere l’infezione su altri siti del nostro organismo.

Leggi tutto

6 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

6 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Ministero della Salute - Clicca qui per verificare se questo sito web è legale
Codice univoco assegnato dal Ministero della Salute: 13127
Data inizio attività: 29-06-2016
Documento di autorizzazione: scarica il documento